Valmadrera, 07 gennaio 2017   |  

A Valmadrera l'ultimo saluto a Marcello Paltrinieri

Questa mattina si sono svolti i funerali dell' ex assessore e segretario comunale

paltrinieri valmadrera

Questa mattina, alle ore 10.30 presso la Chiesa dello Spirito Santo a Valmadrera, si sono svolti i funerali dell' ex assessore e segretario comunale Marcello Paltrinieri celebrata da don Tommaso Nava.

Presente il sindaco Donatella Crippa con fascia tricolore e numerosi assessori, il gonfalone comunale listato a lutto, i sindaci che avevano a vario titolo collaborato con lui e numerosi amministratori di Valmadrera e del territorio.

Al termine della celebrazione sono stati letti due ricordi e ringraziamenti, uno dai familiari e uno dall' ex sindaco Antonio Rusconi a nome dei diversi amministratori e sindaci di Valmadrera.

Ringrazio il Sindaco Donatella Crippa che mi ha delegato per il saluto istituzionale anche a nome di altri Sindaci di Valmadrera qui presenti, che hanno avuto l’opportunità o, dovremmo dire il dono, della collaborazione di Marcello Paltrinieri, nel suo ruolo istituzionale di Segretario comunale per oltre venti anni con i Sindaci Anghileri, Panzeri e Perego e poi come assessore dal 1995 al 2004. Di lui vogliamo ricordare la moderazione come stile, la preparazione e la competenza tecnica, il rigore morale unito alla capacità di ascolto.

Si è sempre sentito un servitore dello Stato, termine oggi non più di moda, con l’impegno che il bene comune è la concreta capacità di lettura delle attese di ogni cittadino. Non era mai stato un politico, era però diventato un amministratore capace e competente, per me un amico prezioso: la politica per lui non era astratta teoria, ma la forma istituzionale più diretta, quella in cui il Sindaco o l’Assessore guarda in faccia il cittadino, che lo chiama il giorno dopo per avere una risposta chiara, quella visione del valore delle autonomie locali, dove la politica si calcola più da vicino sulla misura della vita.

Ha scritto Borges, un grande poeta: “Nessun uomo muore veramente finchè rimane qualcuno che continua a volergli bene”: penso che il sentimento di gratitudine che la nostra comunità deve al servizio civico di Marcello Paltrinieri continuerà la memoria di questo amico buono, mite e generoso.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Febbraio 1990 a Roma muore Alessandro Pertini detto Sandro (era nato a San Giovanni di Stella il 25 Settembre 1896), settimo presidente della Repubblica Italiana, in carica dal 1978 al 1985.

Social

newTwitter newYouTube newFB