Lecco, 11 agosto 2017   |  

A settembre l’asta per la vendita dell’ex mensa Badoni

di Rosa Valsecchi

L’edificio neogotico di Corso Matteotti insieme ad altri immobili della Euro Appalti Srl sarà messo in vendita

VENDITA BROLETTO3

VENDITA BROLETTOUn grande cartellone da qualche giorno campeggia sulla facciata dell’ex Mensa Badoni: “Vendita. Immobile da procedura concorsuale”. Sì, proprio così, l’edificio neogotico di Corso Matteotti, tutto ciò che resta dell’insediamento industriale Badoni, sarà presto messo in vendita. Precisamente dal 4 al 15 settembre, date in cui sarà aperta l’asta dei beni della società Euro Appalti Srl, proprietaria dell’immobile, che si trova in uno stato di liquidazione. Questo pezzo di storia della città, che da anni si trova in completo stato di abbandono, potrà essere acquistato partendo da una base d'asta di 329 mila e 968 euro. Una situazione che il Comune di Lecco sta monitorando con grande attenzione, dato che l’edificio è soggetto ad una convenzione che prevede la cessione gratuita di una porzione del 50% come oneri di urbanizzazione dovuti per la realizzazione del complesso immobiliare Parco Broletto. «Contrariamente da quanto molti cittadini pensano - spiega infatti l’asessore Corrado Valsecchi - l'ex mensa non è di proprietà del Comune. Fa parte delle proprietà immobiliari della società Euroappalti, che il curatore fallimentare, Sirio Giovagnoli, ha deciso di mettere in vendita».

Al momento però non ci sono particolari preoccupazioni: «Mi sento già di ipotizzare che l’asta andrà deserta. Si tratta di un edificio sottoposto a vincoli e censito al catasto in Categoria D/1, con una destinazione urbanistica che prevede più utilizzi: come turistico alberghiero, clinica medica, ambulatorio, uffici e mensa, ossia la sua storica destinazione che si potrebbe riproporre ancora oggi, ma non quello residenziale. Una cosa però è certa, il Comune non parteciperà all’asta con una sua offerta. Riprenderemo il discorso con il curatore appena questa partita sarà chiusa, quindi dopo la metà di settembre». In passato l’ipotesi dell'acquisto era stata presa in considerazione con l’obiettivo di trasformare l’edificio neogotico in una archivio della storia industriale di Lecco. Un bel progetto rimasto però sempre chiuso nel cassetto, tanto che a distanza di anni Palazzo Bovara non ha ancora acquisito la proprietà dell’immobile. L’ex mensa di corso Matteotti non è però l’unico bene finito all’asta nell’ambito del procedimento di liquidazione della Euro Appalti srl. In tutto sono ben 14 gli immobili coinvolti, fra cui anche il parcheggio di via Grassi, 200 stalli a pochi passi dal centro città mai utilizzati. In questo caso l’ipotesi dell'acquisto da parte del Comune, a condizioni ancora tutte da verificare, è più concreta.

Salva

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Dicembre 1782 ad Annonay, in Francia, i fratelli Montgolfier fanno il primo volo con il prototipo di mongolfiera

Social

newTwitter newYouTube newFB