Santa Caterina, 07 dicembre 2017   |  

A Santa Caterina show dello Sci Club Lecco: 6 volte sul podio più alto

Grande prestazione del sodalizio lecchese nelle gare Fis Junior.

Santa Petra Smaldore 1024x743

Una quattro giorni da incorniciare per lo Sci Club Lecco, che sulle nevi di Santa Caterina ha davvero mostrato i muscoli, andando a conquistare ben sei primi posti nelle otto gare in programma e un terzo posto.

La prima parte della quattro giorni ha previsto quattro Slalom Giganti (2 femminili e 2 maschili), valevoli come Fis Cittadini. Si comincia lunedì 4, con Sara Ferrari che sfodera una buona prestazione chiudendo in 19^ posizione e fermando il crono sul tempo di 2’01”25; a vincere Elisa Fornari (1’56”46).

Nella gara maschile apre le danze della lunga serie di primi posti Marco Furli autore di una gara eccezionale chiusa con il miglior tempo 1’51”66. Più dietro, Federico Pelizzari 23°, Riccardo Bianco 43°, Aiace Smaldore 43° e Pietro Gorla 48°.

Nella gara del 5 dicembre, al femminile Sara Ferrari migliora decisamente il suo piazzamento tagliando il traguardo all’8° posto in 2’04”55, prima è ancora Elisa Fornari (2’00”60).

Al maschile, inizia quello che sarà lo show di Davide Baruffaldi che conquista il primo posto con il tempo di 1’57”11, con Marco Furli a mettere anche lui il piede sul podio arrivando 3° con il tempo di 1’57”39. Quindi, Lorenzo Ciolina 39°, Pietro Gorla 52° e Riccardo Bianco 55°. Fuori invece Federico Pelizzari.

Nella due giorni dedicata alle gare di Fis Junior di ieri, mercoledì e oggi, giovedì, Sci Club Lecco che detta legge con Petra Smaldore al femminile e Davide Baruffaldi al maschile. Per i due alfieri del sodalizio lecchese una doppia prestazione da incorniciare.

Ieri, Petra Smaldore regala una performance da applausi chiudendo al primo posto in 1’30”36; bene anche Angelica Feltre che taglia il traguardo in 22^ posizione.

Al maschile è Davide Baruffaldi il più forte di tutti stoppando le lancette del crono sul tempo di 1’28”02, più dietro Federico Pelizzari 39°, Aiace Smaldore 55°, Alessandro Triches 67°, Pietro Gorla 68°, Matteo Taborelli 84° e Andrea Stivano 90°. Riccardo Bianco fuori nella 1^ manche e Lorenzo Ciolina fuori nella 2^ manche.

La quattro giorni si è chiusa alla grande oggi, giovedì, con Petra Smaldore e Davide Baruffaldi che in barba al celebre Paganini si ripetono. Smaldore è prima con il tempo di 1’28”25 e nella gara maschile è di nuovo Davide Baruffaldi a salire sul gradino più alto del podio con il tempo di 1’29”76. Gli altri risultati sono, al femminile Angelica Feltre 21^ e al maschile Lorenzo Ciolina 27°, Aiace Smaldore 52°, Pietro Gorla 63° mentre Riccardo Bianco, Alessandro Triches, Matteo Taborelli e Federico Pelizzari sono usciti nella prima manche.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newTwitter newYouTube newFB