Garlate, 08 settembre 2018   |  

A Garlate per due giorni la 27esima Festa delle Corti

di Mario Stojanovic

L’obiettivo è quello di valorizzare le radici, i mestieri, la storia e le tradizioni di Garlate e del nostro territorio.

WhatsApp Image 2018 09 08 at 18.21.14

Si è aperta questo pomeriggio 27° edizione della Festa delle Corti di Garlate. Le vie, le piazze, le corti e i cortili del centro storico per due giorni si aprono svelando la loro bellezza spesso celata e ospitano esposizioni, spettacoli ed eventi per tutti i gusti.

L’obiettivo della Festa delle Corti è quello di valorizzare le radici, i mestieri, la storia e le tradizioni di Garlate e del nostro territorio.

Per due giorni troveranno così ampio spazio gli artigiani dell’Associazione Laboratorio 7 che mostreranno ai visitatori gli antichi mestieri (maniscalco, calzolaio, fabbro, rilegatore, vetraio ecc...).

Ci sarà poi una corte interamente legata al dialetto e alla storia della Festa delle Corti, che abbiamo chiamato “Sè regordet quant se parlavå in dialèt?”: filmati, foto, proverbi, frasi, canti e giochi in dialetto per grandi e piccini. Con esibizione di cori dialettali, anche degli allievi della scuola primaria che durante l’anno si sono cimentati con lezioni di dialetto!

Nello splendido contesto del cortile di Villa Pozzi ci sarà l'esposizione plastico modulare, diorami ferroviari e laboratori di modellismo pratico a cura di Club Treni Brianza. Un divertimento assicurato per i più piccoli (ma non solo), che in Curt del la Maria in Funt troveranno anche gli immancabili burattini!

Si potranno seguire laboratori di Eco-Cosmesi, imparando le antiche ricette contadine per mantenere bellezza e salute, pigiare l’uva e scoprire l’allevamento del baco da seta.

Non mancheranno i numerosi punti di ristoro, le esibizioni artistiche e sportive e tanta musica. Un programma ricchissimo di eventi e intrattenimenti ospitati in oltre 40 punti d’interesse!

A conclusione della manifestazione, la domenica sera, si svolgerà il tradizionale spettacolo pirotecnico.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Settembre 1943 Salvo d'Acquisto si offre in cambio della vita di 22 civili rastrellati dai tedeschi per rappresaglia contro un attentato compiuto il giorno prima, viene fucilato a Roma, in località Torrimpietra. Riceverà la Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Social

newTwitter newYouTube newFB