Lecco, 04 marzo 2021   |  

A Dongo per spaccio di droga fermato cinquantaquattrenne

I Carabinieri, dopo un'indagine complessa e dilatata nel tempo, hanno arrestato uno spacciatore e ora proseguono per risalire nella filiera del traffico di stupefacenti.

WWfoto I

(credit foto: Legione Carabinieri “Lombardia” Comando Provinciale di Como)

Continua l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Menaggio nel contrasto dello spaccio delle sostanze stupefacenti. I Carabinieri della Stazione di Dongo hanno eseguito la misura cautelare della custodia in carcere, nei confronti di un soggetto con diversi precedenti specifici, per l’odioso reato di diffusione di droghe.

A seguito di un’articolata attività di indagine, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica, dott.ssa Maria Vittoria Isella, il Giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale Ordinario di Como ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di M.G., 53enne di Dongo.

Le serrate indagini hanno permesso di acclarare la responsabilità del fermato nello spaccio di cocaina ed hashish, nel comune di Dongo tra Novembre 2017 e Febbraio 2021.
S'è trattato di indagini lunghe e complesse, sia per l’estensione temporale che per attività compiute, fondate prevalentemente su tecniche di polizia cosiddette ”tradizionali.

Indagini che hanno richiesto il supporto di attività tecnica, decretata dall’Autorità Giudiziaria inquirente e che sono tuttora in corso per risalire sia ai canali di approvvigionamento dello stupefacente sia agli eventuali collaboratori dell' uomo fermato.

L’arrestato è stata tradotto al carcere di Como “Bassone”, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.