Barzago, 10 febbraio 2020   |  

A Barzago incontro con Sultana Razon sabato 15 febbraio

Sabato 15 febbraio alle ore 17.00 nell’Aula Civica di Barzago in Via Cesare Cantù 4, testimonianza di Sultana Razon nell’Ambito dell’edizione 2020 dei Percorsi della Memoria.

Barzago Razon 0001 1

Nell’ambito dell’edizione 2020 dei Percorsi nella Memoria – rassegna promossa dal Consorzio Brianteo Villa Greppi in occasione del Giorno della Memoria e che quest’anno ha come tema La scelta dei Giusti – l’Aula Civica di Barzago, Via Cantù 4, ospita l’incontro con Sultana Razon, sopravvissuta alla deportazione. L’appuntamento, inizialmente in programma per il 7 febbraio, è stato posticipato a sabato 15 febbraio alle 17.00.

Sultana Razon Veronesi nasce a Milano nel 1932 in una famiglia ebrea sefardita di origine turca e svolge per tutta la vita l’attività di medico pediatra. Racconta le sue memorie nel libro “Il cuore, se potesse pensare” e svela la sua singolare vicenda prima di condannata al confino, poi di prigioniera nel campo di concentramento fascista di Ferramonti di Tarsia e, infine, l’esperienza più tragica di deportata nel lager di Bergen-Belsen, salvata grazie a una intuizione del padre. Introduce l’incontro Puccy Paleari.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Febbraio 1931 viene varata la Amerigo Vespucci, tuttora in servizio, ed utilizzata per l'addestramento degli allievi dell'Accademia Navale di Livorno.

Social

newTwitter newYouTube newFB