Milano , 02 aprile 2018   |  

Unità cinofila lecchese aiuta Carabinieri Milano per arresto pusher

Nelle ore antecedenti alle festività pasquali, l'Arma dei Carabinieri, sequestra oltre 57 kg di droga

Tre operazioni di servizio  hanno consentito di trarre in arresto 8 pusher e di sequestrare più di 57 kg. di stupefacenti e oltre 9 mila euro in contanti.

A Milano, nel corso della notte tra giovedì e venerdì, i militari della Compagnia Milano-Duomo hanno effettuato un servizio di controllo in corso Como e aree limitrofe, volto al contrasto dello spaccio di droga. Le operazioni si sono concluse con l'arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio di 3 stranieri irregolari, già noti alla Giustizia. Si tratta di un 21enne senegalese, trovato in possesso di 4 palline di cocaina per un peso complessivo di 2 gr.; di un 46enne gambiano, trovato con 4 dosi di marijuana per un peso complessivo di circa 5 gr. e di 5 palline di cocaina per un totale di 4 gr.; di un secondo gambiano, sorpreso a cedere 2 gr. di cocaina ad un 37enne argentino.

Non molto lontano da dove sostavano i 3 pusher, un cane antidroga del Nucleo Cinofili di Casatenovo (Lc) ha scoperto 21 dosi di marijuana per circa 25 gr., 12 palline di cocaina per un totale di 10 gr. e una stecchetta di hashish da 4 gr. circa, occultati in una fioriera, in un cespuglio e sotto una lastra di pavimentazione. Dopo la celebrazione della direttissima, i 3 sono stati condotti a San Vittore in attesa della definizione del procedimento penale.

I Carabinieri della Stazione di Meda (Mb), analizzando in circuito relazionale degli spacciatori della zona, hanno individuato un’abitazione della periferia di Cesano Maderno (Mb), domicilio di due coppie formate da due uomini albanesi di 31 e 40 anni, già noti alla Giustizia, e dalle compagne, entrambe 29enni, rumene. All’esito di un servizio di osservazione discreta, gli operanti hanno fatto irruzione nell’appartamento scoprendo 68 involucri di vario peso, contenenti complessivamente 41,5 kg. di marijuana e circa 10 gr. di cocaina, occultati in borsoni e armadi.

Nel corso della perquisizione locale i Carabinieri hanno trovato anche una pistola semiautomatica cal. 9x21 corredata da 10 proiettili, oggetto di un furto consumato a Paderno Dugnano (Mi) nel novembre scorso, nonché oltre 9mila euro in contanti e 7 smartphone, verosimilmente utilizzati nell’attività di spaccio. Al termine delle operazioni gli uomini sono stati condotti presso il Carcere di Monza e le donne a San Vittore.

A Sedriano (Mi), invece, i militari della locale Stazione hanno sorpreso un 37enne italiano, incensurato, mentre cedeva in strada 12 gr. di marijuana ad un connazionale 32enne, segnalato all’Autorità amministrativa quale assuntore.

La perquisizione dell’abitazione del pusher, nel centro cittadino, ha consentito di rinvenire 15,5 kg. di marijuana e una pallina di cocaina, oltre a 130 euro in contanti, sostanza da taglio e materiale vario per il confezionamento delle dosi. L’arrestato è stato condotto a San Vittore, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

10 Dicembre 1927 a Stoccolma la scrittrice Grazia Deledda riceve il Premio Nobel per la letteratura.

Social

newTwitter newYouTube newFB